Notizie RSS



Coronavirus, Rezza: “Situazione migliora, ma non abbassiamo la guardia”

Così il direttore generale della prevenzione del ministero della Salute. “La situazione epidemiologica in Italia continua a migliorare e l’incidenza di Covid è in diminuzione pressoché in tutte le regioni”. Lo afferma il direttore generale della prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza , commentando i dati del monitoraggio sullo stato epidemiologico nelle regioni d’Italia. L’Rt è al di sotto di 1 in tutte le aree del Paese – aggiunge –. Naturalmente il virus continua a circolare, anche se a bassa intensità, per cui non sono da escludere possibili focolai, che le autorità devono intervenire prontamente per contenere. Soprattutto è bene che si mantengano comportamenti adeguati di distanziamento sociale per ridurre al minimo la velocità di circolazione”. FONTE: Redazione Nurse Times   Acquista...

Continua a leggere



Mascherine e tessuti griffati contraffatti: sequestro della Guardia di Finanza in un negozio di Cervia

Nei giorni scorsi le Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ravenna hanno denunciato i titolari di un’attività commerciale di Cervia che aveva posto in vendita alcune mascherine riportanti i loghi contraffatti delle note case di moda Louis Vuitton, Fendi e Gucci. All’atto dell’accesso presso il negozio, i Finanzieri, appurata l’assenza di regolari accordi commerciali con i citati brand, hanno proceduto ad una accurata ricognizione del materiale in vendita, rinvenendo, oltre alle mascherine contraffatte, anche tessuti recanti falsi loghi di altri noti marchi, tra i quali Guess, Chanel, Gucci, Ferré, Cavalli, Elisabetta Franchi, Moschino, Versace, Valentino, Fendi, Balenciaga, Michael Kors, Armani, Missoni, Prada, Dior, Liu Jo, D&G ed altri. Al termine delle operazioni le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro le mascherine “taroccate”, già confezionate...

Continua a leggere



Coronavirus Italia, bollettino della Protezione civile. I dati di oggi, 16 giugno

Roma, 16 giugno 2020 - Bollettino sull'epidemia di Coronavirus in Italia con gli aggiornamenti della Protezione civile su contagi, attualmente positivi, morti, guariti e terapie intensive. Intanto, in Gran Bretagna uno studio dell'Università di Oxford annuncia un nuovo farmaco. Covid, il bilancio del 16 giugno  Nuovi casi in calo oggi: 210 positivi nelle ultime 24 ore, contro i 303 di ieri, per un totale di 237.500 casi totali. A pesare, questa volta in positivo, sono come sempre i numeri della Lombardia, che oggi fa segnare 143 nuovi contagi contro i 259 di ieri. Dati confortanti anche rapportandoli al numero di tamponi, 46.882 contro i 28.107 di ieri. Si mantiene ai minimi il numero dei decessi, 34 oggi contro i 26 di ieri, comunque il secondo dato migliore di sempre. Le vittime in totale sono 34.405. In 10 regioni...

Continua a leggere



Approvato il #Family Act, cosa prevede

Venerdì 12 giugno 2020 – Sostenere la genitorialità, la funzione sociale ed educativa delle famiglie, contrastare la denatalità, valorizzare la crescita armoniosa dei bambini e investire sul protagonismo giovanile, nonchè per favorire la conciliazione della vita familiare con il lavoro, in particolare quello femminile.Tutto questo è il Family Act, approvato dal Consiglio dei Ministri.COSA PREVEDE ASSEGNO UNIVERSALE L’assegno è mensile e verrà corrisposto dal settimo mese di gravidanza fino al compimento del diciottesimo anno di età di ciascun figlio, ad eccezione della figlia o del figlio disabile per il quale non sussistono limiti di età, tramite una somma di denaro o mediante il riconoscimento di un credito d’imposta, da utilizzare in compensazione. Nel caso di figli successivi al primo, l’assegno subirà...

Continua a leggere



Locatelli: "La carica virale ora è più bassa grazie anche alle mascherine"

Il profilo di gravità dei malati oggi è meno alto ed "è indubitabile che adesso si vedono anche malati con un'età più giovane rispetto a quella che si osservava nel picco della fase epidemica". Lo ha detto il presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli in un'intervista a Sky Tg24. Gli attuali malati sembrano quindi avere meno rischi di perdere la vita. La riduzione del numero di soggetti che vengono contagiati e della gravità delle manifestazioni cliniche "fa riferimento a quella che si chiama la carica virale, cioè il numero di copie di Coronavirus che alberga in un soggetto che si è infettato" La riduzione dei contagi e il fatto che usiamo dei dispositivi di protezione individuale, genera "una sorta di...

Continua a leggere