Notizie RSS



Covid, parla il primo vaccinato d’Italia

In Toscana c’è un uomo di 42 anni che è già stato vaccinato per il Covid-19. È un imprenditore cinese che vive e lavora a Prato. Come racconta a La Nazione ad agosto si è offerto volontario, con la moglie, per partecipare alla sperimentazione del vaccino Sinovac e il mese dopo è stato chiamato da un ospedale di Wenzhou, città di tre milioni di abitanti situata nella parte sud-orientale della provincia dello Zhejiang. Contrariamente a quanto si possa pensare non è vero che i cinesi in Italia si ammalano poco di Covid perché si sono fatti vaccinare, in fretta e furia, nel loro Paese. “Il biglietto aereo costa 4mila euro – spiega Wu Yang – e un viaggio con tutta la famiglia è molto oneroso”. Molti,...

Continua a leggere




Nuova ReteBrescia ha mostrato un video in prima visione.

Ospiti in studio: Dr. Carlo Montaperto che parlerà di vaccino. D.ssa Margareta Florea Donato Cosi, Sindacalista Sanità Lombardia Dr. Tommaso Stanizzi, giornalista, Calabria Dr. Gabriele Belotti Nutrizionista Avv. Francesco Verri che parlerà dei ricorsi su Strasburgo per Aziende che vantano crediti nei confronti dello Stato. IL VIDEO fonte: nuova ReteBrescia

Continua a leggere



Così la Cina inonda il mercato di mascherine false

Il mercato delle mascherine, necessarie a tutto il mondo per contrastare il coronavirus, è diventato un Far West: il Dragone ne produce 116 milioni ma la domanda è di gran lunga maggiore. E così fioccano i truffatori Il ministero della Sanità olandese rispedisce al mittente 600 mila mascherine protettive acquistate dalla Cina, parte delle quali già distribuite agli ospedali, perché difettose: non coprono bene la bocca e non filtrano a sufficienza. In Spagna le autorità sanitarie ritirano 8 mila tamponi per il test rapido del coronavirus che erano già stati distribuiti nella regione di Madrid e non distribuiscono gli altri 50 mila che hanno ricevuto dalla Bioeasy Biotechnology di Shenzhen perché i risultati non sono attendibili. La ditta cinese si...

Continua a leggere



Chirurgica, Ffp2 o di stoffa? Ecco come scegliere la mascherina

Con la recrudescenza dei casi di Covid anche nel nostro Paese tornano alla ribalta i dispositivi di protezione individuale Con la recrudescenza di casi Covid anche nel nostro Paese torna alla ribalta la mascherina: troppo frettolosamente abbandonata da molti durante l'estate della tregua, ora molte regioni corrono ai ripari tornando all'obbligo anche all'aperto, ultima il Lazio con l'ordinanza firmata oggi dal presidente Zingaretti. Ma quale usare? Si tratta essenzialmente, come ormai tutti sanno, di tre tipologie, con funzionalità (e prezzi) diversi. La più diffusa è la mascherina chirurgica: in farmacia si trova a prezzo calmierato, 50 centesimi, ed è quella consigliata dalle autorità sanitarie quando si ha necessità di uscire di casa per fare la spesa, andare in farmacia, per situazioni di emergenza e...

Continua a leggere